ROMA. ORGIA TRA 18 ANZIANI. DUE INFARTI. LA TESTIMONIANZA DI UN FOCOSO 90ENNE.

loading...

L’amore, si sa, non ha età. Certo che, se invece si parla di sesso, l’accostamento con gli anziani sembra quasi un taboo. Ed invece loro lo fanno eccome, a volte anche con degli eccessi. È ciò che è successo a Roma martedì 18 luglio, dove un gruppo di anziani si è dato appuntamento presso l’abitazione di uno di loro per darsi alla pazza gioia. Ed è nata così un’orgia a cui hanno preso parte 18 anziani, con un età compresa tra 75 e 92 anni. Gli anziani, in un numero equo tra uomini e donne, hanno cominciato a darci dentro incuranti delle possibili conseguenze. Infatti l’eccessiva fatica ha portato alcuni di questi nonnini a delle brutte conseguenze.

loading...

Anzitutto qualche maschietto, per evitare di sfigurare, ha pensato bene di assumere una dose, forse eccessiva, di Viagra, e a due di loro (un ottantacinquenne e un novantenne) è venuto un infarto. L’allarme è stato dato dagli altri che, preoccupati per le drammatiche condizioni in cui versavano i loro coetanei, non hanno esitato a chiamare i soccorsi. A quel punto è stato inevitabile raccontare ciò che era successo, nonostante un visibile e comprensibile imbarazzo.
I due sono stati portati all’ospedale e, fortunatamente, sono riusciti a cavarsela e, a quanto pare, non sembrano affatto pentiti per quello che hanno fatto. Uno di loro, il novantenne Pierpaolo L., si vanta anche delle sue (chiamiamole così) prodezze. Colpiti dal temperamento di questo arzillo nonnetto riportiamo testualmente le sue parole, che ci hanno fatto ridere di gusto:
Sono vedovo ormai da 10 anni. Fin da giovane sono sempre stato un appassionato latin lover, un amante focoso. Il sesso per me non è mai stato un problema. Non posso nascondere che, però, negli ultimi anni ho avuto dei problemi di disfunzione erettile. Domenica, uscendo dalla messa, ho incontrato dei miei amici e abbiamo organizzato questo incontro. E, capitemi, per me la questione era troppo importante: mi sono fatto prescrivere del Viagra e l’ho assunto tutto. Volevo divertirmi come si deve per l’ultima volta nella mia vita. All’incontro ci ho dato dentro e sono riuscito a procurare orgasmi a tutte le 9 donne presenti. Mi sentivo euforico, ma ad un certo punto ho cominciato a sentire una forte fitta al petto. Ricordo solo di essermi risvegliato su un letto d’ospedale. Ma lo rifarei!”
Non possiamo che fare i complimenti a Pierpaolo per la notevole prestazione, ricordandogli però che gli è andata bene e che, se gli capiterà nuovamente un occasione del genere, non dovrà abusare più del Viagra.